Crea sito

Come ottenere il Bonus Vacanze

image_pdfimage_print

Come domandare il Bonus vacanze. Istruzioni all’orizzonte

Come attivarsi per richiedere il bonus vacanze. L’Agenzia delle Entrate fornisce i primi chiarimenti

  • Come ci si organizza per il bonus vacanze? L’Agenzia delle Entrate comprende la confusione dei vacanzieri ed interviene con qualche dritta. Vediamone i dettagli

Il Bonus Vacanze

  • Oramai anche i muri lo sanno: nell’estate del Covid , il decreto rilancio, pensa anche al settore turistico; per questo ci aiuta ad andare in vacanza anche con il “Bonus vacanza”.
  • Come ben sapete, abbiamo giá avuto modo; in un altro articolo; di definire questo beneficio. In ogni caso, per chi non avesse avuto modo di consultare il pezzo, vi do qualche cenno. Dunque: il ‘Bonus vacanze’, é previsto dal ‘Decreto Rilancio’ (art. 176 del DL n. 34 del 19 maggio 2020). Consiste in un contributo fino 500 euro , da utilizzare per soggiorni in: alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed and breakfast siti in Italia. E può essere richiesto e speso dal 1° luglio al 31 dicembre 2020.

La guida dell’agenzia delle Entrate

  • L’Agenzia delle Entrate ;da qualche giorno; ha pubblicato ;sul suo sito istituzionale; la guida su come ottenerlo.

I destinatari

  • Gli aventi diritto sono i nuclei familiari ed i single, con Isee fino a 40.000 euro.

Il calcolo

  • Per il calcolo dell’Isee è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU); che contiene: i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali del nucleo familiare ;o di chi vive solo; ed ha validità dal momento della presentazione , fino al 31 dicembre successivo. L’importo del bonus, dipenderá, dalla numerosità del nucleo familiare: 500 euro, per nucleo composto da tre o più persone; 300 euro per 2 persone ; 150 euro per una una persona;

Natura del bonus

  • Il bonus sarà erogato esclusivamente in forma digitale . Per questo, l’Agenzia delle Entrate, fa sapere che presto fornirá indicazioni precise sull’App a cui si dovrá accedere per ottenerlo.

I Requisiti

  • In ogni caso, il sito ufficiale dell’Agente della riscossione, indica quali sono i presupposti per ottenere il voucher.
  • Per prima cosa, é necessario che: almeno un componente del nucleo familiare , sia in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) ;o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica). Questo perché, al momento della richiesta del bonus, si devono inserire le credenziali SPID; e successivamente fornire l’Isee. Non sarà necessario stampare nulla, perché sarà a disposizione sul cellulare o smartphone; e, tra l’altro, basterà mostrarlo all’albergatore; quando sarà il momento di pagare il soggiorno ;direttamente presso la struttura selezionata per trascorrere le vacanze.

Le strutture ricettive

  • Le strutture ricettive d’altro canto, dovranni comunicare all’Agenzia che intendono aderire all’iniziativa. E praticare lo sconto direttamente al cliente che ne ha requisiti; Le stesse poi, saranno rimborsate dello sconto praticato, direttamente dallo Stato; sotto forma di credito d’imposta ; utilizzabile, senza limiti di importo, in compensazione; mediante il modello F24, oppure potrá essere ceduto anche ad istituti di credito.

Utilizzo del bonus

  • Gli aventi diritto, quindi, potranno spendere il voucher, presso una struttura ricettiva italiana; dal primo luglio al 31 dicembre 2020. Il beneficio inoltre, potrá essere utilizzato, da un solo componente del nucleo familiare; anche diverso dalla persona che lo ha richiesto. Ed é spendibile in un’unica soluzione; presso un’unica struttura turistica ricettiva ; purché si trovi in Italia.
  • Pertanto, i vacanzieri potranno cosí usufruirne: nella misura dell’80% , sotto forma di sconto immediato; per il pagamento dei servizi prestati dall’albergatore. Mentre potranno scaricare il restante 20% come detrazione di imposta.

Leggi: Diritti-dei-consumatori;

Share this:

WhatsApp chat