Crea sito

Miglio decorticato, soffiato- “Vivibio”, sotto inchiesta

image_pdfimage_print

Miglio, decorticato, soffiato – “Vivibio”, attenta alla salute degli allergici

Il miglio decorticato soffiato, di marca “Vivibio”,desta allarme. Qualcosa non è andata nei controlli. Vediamo di cosa si tratta.

  • Saluti– Buon giorno e ben trovati, miei cari amici. Come va? Spero tutto ok. Oggi, continuo la mia carrellata di articoli sulla tutela del diritto alla salute. Quindi, metto al bando le ciance e vado al dunque.
  • Data di pubblicazione– Il 26-07-2019, il Ministero della Salute dirama il modello di richiamo.
  • L’allarme– Mentre, in realtà, l’allarme era stato già lanciato qualche giorno prima. Il 22 Luglio.
  • Gli stabilimenti coinvolti- Difatti , la finestra sul cielo S.p.A, unitamente alla Vivibio/Natura, si è attivata per arginare il problema. Le imprese, si sono date da fare contemporaneament. Perchè in qualche modo, sanno di essere tutte e due responsabili. Nella specie: la finestra sul cielo S.p.a, in qualità di organizzazione sociale aderente al gruppo internazionale IDEATEM. A nome del quale il prodotto è commercializzato. La Vivibio/Natura invece, come stabilimento del produttore. In ogni caso, per dovere di cronaca, preciso che:Naturà S.r.l, ha sede in Villareggia. Provincia di Torino.
  • Il prodotto– Già ho avuto modo di anticiparlo nel titolo. Purtroppo, il prodotto interessato dall’allarme è il “Miglio, decorticato, soffiato”. Cereale riconducibile al marchio Vivibio.In parole povere. Se avete acquistato o state per acquistare il “Miglio decorticato soffiato” Vivibio, state attenti.
  • I lotti interessati- Infatti tutte le confenzioni contenute nei lotti con scadenza: 22-07-20; 22-07-20A; 3/10/20; 3-10-20A. sono a rischio. Badate bene inoltre, che le confezioni sono in vendita: singolarmente. In buste da 100 grammi.

Il ritiro del prodotto

  • La causa del ritiro- Le società di produzione e distribuzione quindi, hanno deciso di ritirare i lotti. Perchè possono ingenerare confusione ai consumatori. E problemi abbastanza seri ai soggetti allergici. Infatti, dai controlli svolti sulle etichette, gli esperti hanno notato delle inesattezze. Più in particolare: le etichette, non precisano che i cereali contengono: glutine, soia, frutta a guscio e sesamo.Sostanze queste, che se assunte da allergici comportano reazioni allergiche più o meno serie. Secondo i casi.
  • Richiamo dal mercato- Ovviamente, le società a scopo cautelativo, hanno richiamato i lotti interessati .Ma noi stiamo comunque attenti!
  • Restituite le confezioni– Chiunque dovesse avere acquistato questa marca di miglio soffiato, lo renda al venditore. E chieda la restituzione del prezzo di acquisto.

Leggi anche:Plumcake Benesì:allarme allergeni ;Mais popcorn biologico:richiamo vendita

articolo in formato voce
spot articolo

Share this:

WhatsApp chat