Crea sito

Halloween: il monito di Padre Amorth

image_pdfimage_print

Halloween: il no dell’esorcista piú conosciuto

Halloween: quel 31 Ottobre che diventa monito per i cattolici. Il no di Padre Amorth. Ed i perché.

  • Siamo ufficialmente entrati nella settimana di Halloween .Una festa importata in Italia da Stati Uniti e Canada. E che questi paesi festeggiano con scherzi e travestimenti macabri. Oltre che portando in processione zucche intagliate ed illuminate all’interno. Halloween é una ricorrenza di origine celtica. Una festa che celebra la morte e l’occulto, di cui simbolo tipico é la zucca con la faccia intagliata, a mo di sorriso. Ed illuminata da ogni candela o lampada piazzata all’interno. La sua enfasi, é: la paura, la morte, gli spiriti, la stregoneria, la violenza ed i demoni.
  • Il compianto Padre Amorth, presbitero e scrittore modenese, oltre che esorcista della diocesi di Roma,si preoccupava molto per questa festa. Tanto che nel 2015, quando ancora era tra noi, aveva trasferito il suo monito anche sulla pagina Facebook. Dichiarando:” Festeggiare halloween ,é rendere osanna al diavolo. Penso che la società italiana stia perdendo il senno, il senso della vita, l’uso della ragione. E sia sempre piú malata. Celebrare halloween é come celebrare il demonio. Il quale, se adorato anche soltanto per una notte, pensa di cantare diritti sulla persona. Allora non meravigliamoci se il mondo sembra andare a catafascio. Se gli studi di psicologi e psichiatri sono invasi da bambini insonni, vandali, agitati. Oltre che di ragazzi ossessionati e depressi, alla stregua di potenziali suicidi”.

Le parrocchie italiane

  • L’opinione dell’esorcista modenese,comunque é condivisa da numerose parrocchie italiane. Le quali proprio con l’avvicinarsi del 31 Ottobre, si armano di sante iniziative. Prima fra tutte: la festa dei Santi. Holyween.org tra l’altro, raccoglie le iniziative anti halloween organizzatevi giro per l’Italia. Feste di bambini dunque, in cui i bambini si vestono con costumi ispirati ai Santi. Esponendo dalle proprie abitazioni, in oratorio o in chiesa : l’immagine di un Santo. Quale? ! Lo scelgono i bambini. Anche se il sito offre parecchi suggerimenti. Come San Francesco d’Assisi, Don Bosco, Padre Pio, Santa Rita da Cascia. E molti altri ancora. In ogni caso, vanno bene anche i costumi di angeli. “L’importante é non sottovalutare le tentazioni del male. Che sa infiltrarsi abilmente in spazi minuscoli. La migliore risposta al tentativo delle forze demoniache di farci male, é di gioire.”
spot articolo
articolo in formato voce

Vuoi pubblicizzare un prodotto? Contattami e scriverò un articolo di presentazione!

Leggi anche:San-Giovanni-Paolo-II-l’atleta-di-dio;

Share this:

2 Risposte a “Halloween: il monito di Padre Amorth”

  1. Buongiorno Avvocato, condivido in pieno il pensiero di Padre Amorth: purtroppo, questa nuova generazione, segue brutti esempi. L’educazione parte dalle famiglie e dalla scuola: sarebbe bello vedere le famiglie che portano i propri figli la Domenica a Messa, sarebbe bello se la scuola introducesse l’ora di religione come obbligatoria (e non facoltativa come lo è). Purtroppo, a mio modesto avviso, la “laicità” come viene interpretata oggi si traduce in “ateismo”. E l’assenza di Dio porta a queste rovine.

I commenti sono chiusi.

WhatsApp chat