Crea sito

Chi sceglie Cristo, non puó ricorrere alla magia

image_pdfimage_print

Chi sceglie Cristo deve evitare la magia

Chi sceglie le vie del Signore, non puó lasciarsi affascinare dalla magia. L’out out di Papa Francesco

  • Chi sceglie Cristo non può ricorrere al mago. Questo é uno dei messaggi lanciato da Papa Francesco nell’udienza generale del 3 / 12/ 2019. Piú in particolare, in citata udienza, il Pontefice riprende “il viaggio del Vangelo nel mondo ” , raccontato negli atti degli Apostoli. Il fulcro della catechesi, é il brano biblico sul ministero di San Paolo ad Efeso .
  • Grazie a Paolo, ricorda il Papa, ” circa 12 uomini ricevono il battesimo nel nome di Gesù . Inoltre, molti sono i prodigi che avvengono per mezzo dell’apostolo. I malati guariscono e gli ossessi vengono liberati. E questo accade perché il discepolo somigliava al suo maestro. La potenza di Dio che irrompe ad Efeso dunque, smaschera chi vuole usare il nome di Gesù per compiere esorcismi. Ma senza avere l’autorità spirituale per farlo. Pertanto, rivela la debolezza delle arti magiche. Che vengono abbandonate da un gran numero di persone che scelgono Cristo. Quindi, é un vero capovolgimento per una città come Efeso. Che era un centro famoso per la pratica della magia!
  • Luca sottolinea cosí, l’incompatibilità tra fede in cristo e magia.

Vivere la vita é una questione di scelte

  • Se scegli Cristo dunque, non puoi andare dal mago. La fede infatti, é abbandono fiducioso nelle mani di un Dio affidabile. Che si fa conoscere, non attraverso pratiche occulte. Ma per rivelazione e con amore gratuito”. Anche oggi, sottolinea il Santo Padre, “diversi cristiani praticanti si recano dai maghi. E questo non é cristiano. Cosí come non sono cristiane tante altre cose, aggiunge. Come, ad esempio, quelle che si fanno per individuare il futuro o per cambiare una situazione di vita.
  • In conclusione, quelle appena descritte, sono le parole che ripercorrono la prima parte del discorso che il Papa ha tenuto a Piazza San Pietro. Il consiglio davvero lungimirante ed attento di un padre che ama i propri figli. E che per questo si spende con energia nel segnalare le strade pericolose. In questo caso quindi il suo monito consisterebbe in questo: ” Con l’occulto non si gioca, perché questo comporta un rischio molto alto. Potreste rimanerne infatti, intrappolati . E per rimanere in trappola a volte, basta ció che al mondo sembra poco.”
spot articolo
articolo in formato voce

Leggi:Categoria:l’ora-di-religione;

Share this:

Share this:

WhatsApp chat