Crea sito

Abusi sessuali,stop a segreto pontificio

image_pdfimage_print

Abusi sessuali, un di segreto di troppo

Abusi sessuali, la rivoluzione di Papa Francesco. Abolito il segreto pontificio.

  • Nel giorno del suo compleanno, il 17 Dicembre 2019, papa Francesco fa compiere un passo decisivo alla lotta agli abusi. Due testi, che vanno a integrare norme precedenti ( Normae de gravioribus delictis e Sacramentorum Sanctitatis Tutela). Questi scritti, sanciscono infatti, che gli abusi sessuali commessi da membri del clero su minori, non sono piú coperti da “segreto pontificio”.
  • Rimane invece, il ” segreto d’ufficio per garantire la sicurezza, l’integrità e la riservatezza” delle varie fasi del processo e ” tutelare la buona fama, l’immagine e la sfera privata di tutte le persone coinvolte “.
  • Nel dettaglio non sono piú coperti dal segreto pontificio ” le denunce riguardanti i delitti commessi nel costringere qualcuno, con violenza o minaccia o ; o mediante abuso di autorità, a compiere o subire atti sessuali; nel compiere atti sessuali con un minore o con una persona vulnerabile; nella produzione, nella esibizione, nella detenzione o nella distribuzione , anche per via telematica, di materiale pedopornografico; nonché nel reclutamento o dell’induzione di un minore o di una persona vulnerabile a partecipare ad esibizioni pornografiche”.
  • A chi effettua la segnalazione , alla persona che afferma di essere stata offesa e ai testimoni ” non puó essere imposto alcun vincolo di silenzio riguardo ai fatti di causa”.
  • Innalzata, inoltre l’etá del minore violato, da 14 a 18 anni. L’acquisizione o la detenzione o la divulgazione, a fine di libidine, di immagini pornografiche dei minori di 18 anni da parte di un chierico, in qualunque modo e con qualunque strumento”.
  • Altra modifica significativa é quella di consentire anche a un laico di svolgere la funzione di avvocato e procuratore, mentre nel testo del 2010, tale funzione spettava esclusivamente ad un sacerdote.

Leggi: L’ora-di-religione;

Share this:

2 Risposte a “Abusi sessuali,stop a segreto pontificio”

  1. Buonasera Avvocato, molto importante e significativa questa riforma del Santo Padre. Io ritengo che chi abusa dei bambini e, in genere, di tutti gli indifesi crocifigge Gesù. Dio ci ha mandato il Suo Figlio che si è fatto bambino per noi e il Vangelo ci insegna che, se vogliamo entrare nel regno dei cieli, dobbiamo essere come bambini. Insomma, nella religione Cristiana, i bambini sono modello e sono intoccabili. Complimenti al Santo Padre e spero continui con le riforme per cambiare il volto della Chiesa che per tanto, troppo tempo, ha commesso scandali

I commenti sono chiusi.

WhatsApp chat