Stop sconti sulle accise,  paura speculazione

Stop sconti su carburante

Stop

Il fatto

  • L’interruzione delle agevolazioni spaventano istituzioni e consumatori. É corsa ai ripari
  • Il MeF
  • Secondo fonti del MEF, il Ministro dell’Economia Giancarlo Giorgietti; a Dicembre; al fine di evitare fenomeni speculativi sui prezzi dei carburanti su strade e autostrade, dopo lo stop degli sconti sulle accise; conferiva mandato alla Guarda di Finanza di monitorare la situazione. . La  prossima settimana, infatti,verranno resi noti i risultati dei controlli effettuati. 
  • La procura
  • Tra l’altro, la Procura di Roma, indaga già sui rincari; compresi i prezzi del carburante; nell’ambito di un fascicolo aperto per individuare eventuali speculazioni.
  • In particolare, l’inchiesta è volta a verificare le ragioni di tale aumento ed individuare eventuali responsabilità. Gli accertamenti, sono stati affidati al nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Roma. Inoltre, finirà presto all’attenzione dei pm di Roma, l’esposto presentato dal Codacons in ben 104 procure ; in cui si chiede “di indagare sui prezzi di benzina e gasolio, allo scopo di accertare eventuali speculazioni o rialzi ingiustificati dei listini”.
  • Il Governo
  • In merito al problema stop sconti sulle accise, il Vicepremier Salvini assicura ”parleremo con il Presidente del Consiglio”, ”c’è qualcuno che fa il furbo”;parlando senza mezzi termini di speculazione.La Procura di Roma indaga già sui rincari; compresi i prezzi del carburante; nell’ambito di un fascicolo aperto per individuare eventuali speculazioni.
  • L’inchiesta è volta a verificare le ragioni di tale aumento ed individuare eventuali responsabilità. Gli accertamenti sono stati affidati al nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di Finanza di Roma. Inoltre finirà presto all’attenzione dei pm di Roma l’esposto presentato dal Codacons in ben 104 procure in cui si chiede “di indagare sui prezzi di benzina e gasolio allo scopo di accertare eventuali speculazioni o rialzi ingiustificati dei listini”. del made in Italy, Adolfo Urso; confermando di aver chiesto a Mister Prezzi un monitoraggo costante; e annunciando che la prossima settimana incontrerà le associazioni dei consumatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RSS
Follow by Email
Pinterest
Pinterest
fb-share-icon
LinkedIn
LinkedIn
Share
Instagram
Telegram
WhatsApp
WhatsApp chat