Nuovo Bonus una tantum di 150 euro

Nuovo Bonus

Nuovo

Nuovo

  • Il dl aiuti ter; in attesa di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale ; prevede che dal mese di Novembre possono ottenerlo diverse categorie. Vediamo  insieme chi e come.

Tempi

  • Circa 22 milioni di italiani; a Novembre; riceveranno il nuovo bonus. Ne avranno diritto:  dipendenti, pensionati,  co.co.co a colf e badanti.

Differenze

  • Il beneficio; diversamente da quello da 200 euro;  abbassa il tetto del reddito da 35mila a 20mila. Sulla misura resta tuttavia il nodo autonomi; categoria che ancora attende di ricevere il precedente sussidio.

Lavoratori dipendenti

  • I lavoratori dipendenti ; con retribuzione imponibile a Novembre ; fino a 1.538 euro; ricevono l’indennità in via automatica nella busta paga di Novembre;  previa dichiarazione di non esser percettori di altre prestazioni incompatibili.
  • L’indennità spetta una sola volta ;anche nel caso di più rapporti di lavoro; non è cedibile, né sequestrabile o pignorabile ; e non costituisce reddito ai fini fiscali e previdenziali.

PENSIONATI

  • Ai pensionati l’indennità viene corrisposta automaticamente dall’Inps ; sempre nel mese di  Novembre.
  • Per averlo bisogna essere :
  • residenti in Italia;
  • titolari di uno o più trattamenti pensionistici;quali: pensione o assegno sociale; pensione o assegno per invalidi civili( ciechi e sordomuti);  nonché di trattamenti di accompagnamento alla pensione;di reddito personale assoggettabile ad Irpef; al netto dei contributi; non superiore per il 2021 a 20.000 euro.

COLF E DISOCCUPATI

  •  I lavoratori domestici;  già beneficiari del bonus 200 euro ; riceveranno ;senza domanda e senza tetto;  l’indennità a Novembre direttamente dall’Inps. L’Istituto erogherà i 150 euro anche ai disoccupati che a Novembre percepiranno la Naspi ; e a coloro che nel 2022 hanno l’indennità di disoccupazione agricola di competenza del 2021.

CO.CO.CO e  DOTTORANDI 

  • Potranno avere l’indennità previa domanda;
  • Per ottenere il bonus ; peró;  non devono essere: titolari del bonus 200 euro;  o essere iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie ;
  • devono avere un reddito fino a 20.000 euro.

Lavoratori stagionali a tempo ed intermittenti

  • Per questa categoria necessitano:
  • domanda;
  • tetto di 20mila euro e almeno 50 giornate lavorate nel 2021 ; così come per gli iscritti al Fondo pensione lavoratori dello spettacolo. Il bonus sarà automatico invece per gli stagionali del turismo, terme, spettacolo e sport già beneficiari dell’indennità covid.

Le famiglie con reddito di cittadinanza

  • riceveranno l’indennità d’ufficio con il beneficio di Novembre; purché nel nucleo non ci siano beneficiari di altre indennità.

Autonomi Senza partita iva

  • Avranno l’indennità così come gli incaricati alle vendite a domicilio già beneficiari del bonus 200 euro.

Autonomi

  • Per loro  è previsto che l’indennità da 200 euro del dl aiuti bis (per redditi fino a 35mila euro) venga incrementata di 150 euro ; a condizione che;  nel 2021; abbiano percepito un reddito complessivo fino a 20.000 euro. Gli autonomi però non hanno ancora ricevuto nemmeno il precedente bonus, in attesa della pubblicazione in Gazzetta del decreto attuativo: solo successivamente gli enti potranno rendere disponibile la procedura per l’invio delle domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RSS
Follow by Email
Pinterest
Pinterest
fb-share-icon
LinkedIn
LinkedIn
Share
Instagram
Telegram
WhatsApp
WhatsApp chat