Crea sito

Sport: scoperto ambulatorio abusivo

image_pdfimage_print

Sport: ambulatorio improvvisato,sgamato dai Carabinieri

Sport: quel comodo aiuto che non va giù agli inquirenti. Nel mirino un medico che voleva essere utile ai giovani

  • Essere di aiuto al prossimo conta ancora? E quando si cerca di essere vicini, pronti, in allerta. Presenti sul posto, per evitare i problemi di salute di un atleta, é giusto? Sono sicura che le autorità risponderebbero “dipende”. Nel normale svolgimento della vita quotidiana infatti, proprio perché tutto si faccia in modo conveniente, ci sono delle regole da seguire. E piaccia o non piaccia, miei cari lettori, da questo assunto non si puó prescindere. Cosí come non si puó esulare dalla legge. Questa premessa é d’obbligo infatti, per meglio addentrarci in un caso messo in evidenza dal Ministero della Salute.
  • Il fatto** Come accennato, il Ministero infatti, ha reso nota la notizia, l’01 Ottobre 2019. Anche se l’evento é risultato all’evidenza della cronaca in questi giorni. In particolare, mi riferisco al deferimento alle autorità, di un medico fiorentino.
  • Il motivo? Secondo gli inquirenti esercitava la professione in locali inadeguati.
  • Le indagini **Il Nas di Firenze infatti, al termine di una minuziosa attività informativa, svolta con il supporto dei colleghi dell’arma territoriale, ha individuato un camper sospetto. Questo d’altronde ,era stato destinato, abusivamente, ad uso di ambulatorio medico diagnostico di medicina dello sport.
  • Visitava atleti toscani di nascosto** I militari fiorentini, hanno sorpreso un medico chirurgo intento a visitare atleti toscani.

Oggetti rinvenuti

  • I macchinari ** All’interno del mezzo, i Carabinieri, hanno rinvenuto dei macchinari per l’esecuzione di elettrocardiogramma a riposo. Apparecchiatura stepper per ECG sotto sforzo. Spirometria, stetoscopio, lettino medico e un rilevatore della pressione sanguigna. Le apparecchiature erano installate in violazione della normativa vigente.
  • Le sanzioni** Il veicolo ,unitamente agli strumenti in esso contenuti, sono stati sottoposti a sequestro. Mentre il medico, come già accennato, é stato deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria.
  • Riflessioni ** Una notizia che colpisce molto questa. Difatti, per quanto il sanitario possa aver operato a fin di bene , c’è poco da scherzare con la salute degli altri, in genere. Figuriamoci se gli altri sono giovani atleti.
articolo in formata voce
spot articolo

Leggi anche: Fumavano in ospedale: due sanzionati;

Share this:

WhatsApp chat