Crea sito

Plum cake Benesì: allarme allergeni

image_pdfimage_print

Plum cake Benesì: pericolo per gli allergici

Plum cake Benesì.La Coop corre ai ripari. e dispone il ritiro dal mercato. Di seguito i particolari.

  • Premessa– Buon Giorno a tutti, miei cari lettori. Sono un pò in ritardo oggi. Ma ci sono. L’appuntamento quotidiano quindi,non è andato deserto.per fortuna. In ogni caso. come va? Sperando in una risposta più che affermativa da parte di tutti, mi accingo a proporvi l’argomento del giorno.
  • L’allarme– Oggi definirei il pezzo come un avviso di servizio. In particolar modo per soggeti allergici e parenti. Andiamo al dunque quindi.
  • La Coop avvisa- La Coop Italia, Società Cooperativa,ci tiene a mettere in guardia tutti i suoi clienti. Per questo, il 26/07/2019, dirama un avviso. E lo invia al Ministero della Salute per la diffusione al pubblico.
  • Il prodotto– L’avviso riguarda un tipo di plum cake preparato con yogurt. e senza glutine. Il dolce, è conosciuto al pubblico, come Plum Cake Benesì. Si tratta di una merendina quindi. Vendibile al pubblico, in confezione da 6 pezzi.
  • Il motivo della segnalazione– La Coop specifica che il prodotto è a rischio allergeni.
  • Precisazioni-Per dovere di cronaca e per evitare di allarmare più del dovuto i consumatori, urgono delle precisazioni. Per prima cosa quindi, si ribadisce che il plum cake è senza glutine e allo Yogurt. Successivamente che presenta allergeni solo in uno specifico lotto. Il numero Cl 164 P. Con data di scadenza 11/10/2019. Comunque. Per meglio specificare: ogni merendina pesa 261 grammi.L’allarme quindi, si sostanzia in una possibile contaminazione da glutine. Non dichiarata in etichetta. Ovvero:da controlli e verifiche più approfondite, risulta questo.L’etichetta del prodotto di quel lotto,non riporta tutte le informazioni necessarie. Soprattutto le notizie che dovrebbero garantire la salute del consumatore. Non indica infatti, che quel prodotto può presentare una contaminazione accidentale da glutine.

Messa in sicurezza

  • La messa in sicurezza-Pertanto, la Coop, proprio perchè è società molto seria ed attenta alle esigenze dei consumator,i ha deciso subito di correre ai ripari.Per tali motivi, ha inibito il prodotto alla vendita. Ritirandolo dal mercato. Formulando pertanto, questo avviso per tutti i consumatori che ne fossero in possesso.“Restituite ai punti vendita le confezioni acquistate. Otterrete così, la restituzione del prezzo pagato”.
  • Conclusioni-Quindi, miei cari amici.Siete avvisati. Tutti quelli che hanno acquistato confezioni di merendine provenienti dal lotto n° CL 164 P, hanno diritto di restituirle al punto vendita. Ottenendo così, il rimborso del prezzo pagato.
articolo in formato voce

Leggi anche:Mais pop-corn-biologico:richiamo-vendita;

Share this:

WhatsApp chat