Crea sito

Le mascherine in tessuto non sono niente male

image_pdfimage_print

Mascherine in tessuto: valido supporto per i civili

Mascherine in tessuto; uno studio recentissimo ne sottolinea l’effetto benefico per chi le utilizza.

  • Le mascherine in tessuto sono un valido supporto per i civili. Lo stesso discorso ovviamente non vale per gli operatori sanitari, che operano in contesti piú delicati.
  • Mascherine in tessuto si? O mascherine in tessuto no? Sono due mesi che il dubbio ci viene spiattellato da ogni come e dove. Ma la verità dove sta? Gli esperti in materia sembrano rispondere: ” In medio”(nel mezzo). E noi ci ritroviamo nella valle oscura delle incertezze e dei dubbi; chiedendoci di continuo cosa sia meglio per la nostra salute. Ma veniamo al dunque. Come ben ricorderete:
  • il dibattito iniziale sull’efficacia delle mascherine ,si è basato sul seguente presupposto. La loro finalità, è proteggere chi la indossa. Per questo gli esperti ritengono che utilizzare le mascherine in contesti ospedalieri é di scarsa utilità; anche se non del tutto inefficaci.

La protezione degli operatori sanitari

  • In ogni caso é chiaro che :
  • per garantire un’adeguata protezione degli operatori sanitari , è necessario utilizzare adeguati dispositivi di protezione individuale; quali :FFP2/FFP3.

Ottime per i pazienti

  • Tuttavia le mascherine in tessuto ; se indossate da un soggetto infetto ;sono molto efficaci per proteggere le persone che gli si avvicinano. Secondo quel fenomeno che i tecnici definiscono del “controllo della sorgente”. Cosí declinabile: se un soggetto COVID-19 positivo tossisce su qualcuno a una distanza di 20 cm; indossare una mascherina di cotone riduce di 36 volte la quantità di virus trasmessa; ed è addirittura più efficace della mascherina chirurgica. Nella specie, trasmette solo 1 trentaseiesimo della quantità di virus; diminuendo quindi la carica virale ;e riducendo verosimilmente la probabilità del contagio; oppure determinando sintomi più lievi.

Se indossate in pubblico

  • Secondo studi molto attendibili, se la maggior parte delle persone indossasse una mascherina in pubblico; il tasso di trasmissibilità , potrebbe scendere:  rallentando la diffusione della malattia.
  • In particolare, gli studiosi ritengono che
  • la mascherina, non deve necessariamente bloccare ogni singola particella virale; ma più ne blocca più si riduce la possibilità di contagio.

Conclusioni

  • Certo, in questo momento non é facile avere una mascherina a portata di mano. E, per dirla tutta, neanche a portata d’acquisto. Tuttavia, perché non proviamo a farcene qualcuna da noi?
  • Magari a ricavarla da qualche:  maglietta, fazzoletto; tovagliolo di carta ; o perché non proviamo ad indossare anche solo una sciarpa o una bandana ? Inseriamo, come raccomandano gli esperti: un tovagliolo di carta come filtro usa e getta tra due strati di un tessuto. Potremo poi lavare la stoffa in lavatrice per riutilizzarla .

Leggi: http://Diritti-dei-consumatori

Share this:

2 Risposte a “Le mascherine in tessuto non sono niente male”

  1. Buongiorno e buona Domenica Avvocato. Grazie per l’articolo molto utile. In un momento in cui è difficile trovare le mascherine, mettere in pratica la creatività e farle da se è un ottima idea. D’altronde l’Istituto Superiore della Sanità ha dato l’ok sostenendo che sono efficaci come quelle comprate in farmacia

I commenti sono chiusi.

WhatsApp chat