Crea sito

Integratori,allarme epatite

image_pdfimage_print

Integratori alimentari ed epatite

Integratori alimentari a base di curcuma: ritirati dal mercato per allarme epatite.

  • La notizia è del 07 Giugno 2019. L’istituto Superiore della Sanità infatti, ha segnalato 19 casi di epatite colestatica acuta. Per fortuna non infettiva e nè contagiosa. Ma, comunque, riconducibile al consumo di curcuma. Alla segnalazione del 31 Maggio 2019 dunque, se ne aggiunge un’altra .
  • Questa volta peró, i prodotti coinvolti sono 2 : 1)RUBIGEN CURCUMAE PIPERINA, LOTTO numero 210219, con scadenza Febbraio 2022 . Prodotto da NATURFARMA. 2)PIPERINA E CURCUMA PLUS HTF GROUP SAN MARINO , LOTTO numero 2379, brevettato da ALSA LAB.
  • Purtroppo peró questa non é la prima volta. Cioé: non si tratta più di casi isolati o circoscritti. Il fenomeno invece é giá conosciuto e non sembra voler subire battute d’arresto. In ogni caso quel che salta subito agli occhi, è la necessità di autotutelarsi e di tutelare. Questo perché, ridurre il consumo di curcuma è avvertito quasi come un obbligo. Diciannove marchi difatti , rappresentano un numero troppo elevato di prodotti nocivi, per rimanere inermi. Le analisi già avviate comunque, non tarderanno a scongiurare o a confermare il pericolo.
  • Quel che è certo in questi casi peró, é che si deve prestare molta attenzione ai composti ingeriti. Non è concepibile infatti, che prodotti pubblicizzati come salutari, attentino così gravemente alla salute del consumatore! Speriamo dunque in aggiornamenti consolatori in tempi rapidi e risolutivi.

Leggi: Diritto-alla-salute;

articolo in formato voce

Share this:

WhatsApp chat