Il Garante multa Wind3 ed Iliad

Il Garante della privacy sanziona Wind3 ed Iliad

Il Garante della privacy decide sulla questione ” servizi di abbonamento”non richiesti

  • Wind3 ed Iliad condannate a pagare multe salatissime.
  • Il Garante della privacy,  in particolare, ha deciso che dovranno pagare, rispettivamente, 17 milioni di euro ed 800 mila euro. 
  • Ecco perché

La questione Wind3

  • Il 3 Luglio 2020, il nucleo speciale tutela privacy e frodi tecnologiche della Guardia di Finanza, ha setacciato la sede di Rho della Wind Tre. Le indagini , nella specie, hanno avuto ad oggetto un business illecito di truffe; che ha danneggiato centinaia di utenti di compagnie telefoniche . Gli utenti, in particolare, hanno subito l’ addebito di servizi a pagamento senza averli mai chiesti.

La decisione

  • Il Garante della Privacy , in definitiva , ha deciso che
  • Wind Tre è colpevole di aver trattato illecitamente i dati degli abbonati. Gli utenti, come detto, si sono lamentati di aver ricevuto sottoscrizioni a offerte promozionali; senza aver prestato alcun consenso; tramite sms, mail, fax, telefonate e chiamate automatizzate.
  • Gli utenti , come prima cosa, hanno dichiarato questo. Non sono stati messi nella condizione di esercitare il diritto di revoca o di opposizione al trattamento dei dati ai fini di marketing. In altri casi, invece, hanno lamentato la pubblicazione di dati personali negli elenchi telefonici pubblici; nonostante l’opposizione degli interessati.

La sanzione

  • L’Autorità ha vietato a Wind il trattamento dei dati acquisiti senza consenso; ordinandole di adottare le misure tecniche e organizzative per un effettivo controllo della filiera dei partner; così come le procedure per rispettare la volontà degli utenti di non essere disturbati.

MyWind e My3

  • È emerso anche altro. Due app del gestore, MyWind e My3, erano impostate per obbligare gli utenti a fornire; ad ogni nuovo accesso; una serie di consensi; per diverse finalità di trattamento: marketing, profilazione, comunicazione a terzi, arricchimento e geolocalizzazione; salvo consentire la revoca trascorse 24 ore.

La questione Iliad

  • Oltre a Wind Tre, il Garante, ha sanzionato Iliad. L’Autorità , esaminati gli accertamenti disposti nei confronti del gestore telefonico; ha ritenuto la compagnia carente sotto altri punti di vista. In primis, sulle modalità di accesso dei propri dipendenti ai dati di traffico. Per questo motivo ha comminato una multa di 800 mila euro.

Leggi: Diritti-dei-consumatori;