Crea sito

Giuseppe, il Custode del Redentore

image_pdfimage_print

San Giuseppe, lo sposo della Beata Vergine Maria

19 Marzo- Oggi si Festeggia San Giuseppe, il custode del redentore

  • Oggi é il giorno in cui si celebra San Giuseppe. Un Santo a cui Papa Francesco é molto devoto; tanto da inserire nel suo stemma il fiore di nardo; il fiore che rappresenta proprio il padre terreno di Gesú.

Non era vecchio

  • Ormai da lungo tempo, si é abbandonata l’idea, piuttosto diffusa, di un Giuseppe vecchio, che non ha nulla da dire ; messo in disparte. Come se fosse un di piú nella vicenda umana di Gesú e nella storia di Maria; che pure é la sua sposa.

Protagonista del disegno divino di salvezza

  • Giuseppe, pur abituato all’odore del legno e della resina, con le mani indurite dal lavoro e silenzioso; è invece protagonista del disegno divino di salvezza.
  • Matteo lo sottolinea definendolo “giusto” . Giuseppe é un uomo tutt’altro che inconsapevole e marginale. É una persona che vuole rendersi conto. E, se pensa di ritirarsi in disparte, non lo fa per pusillanimitá; ma per la coscienza del suo limite e della sua piccolezza di fronte al mistero che ha avvolto Maria, la sua sposa. É rispetto per lei e per l’opera che Dio sta realizzando.

In sogno

  • ” Il bambino che é generato in lei, viene dallo Spirito Santo ( Matteo I, 20)”. Si sente dire Giuseppe in sogno. Perciò non temere”. Da quel momento quindi, non ha dubbi; decide e si getta con generosità nell’impresa. E cosí, come per Maria, quando avviene l’incontro tra la volontà divina e la disponibilità umana, si compiono meraviglie.

Protettore di..

  • Venerato come Santo  sia dalla Chiesa cattolica che ortodossa, fu dichiarato patrono della  Chiesa Cattolica dal beato Pio IX l’8 dicembre 1870. San Giuseppe, Maria e Gesù bambino sono anche collettivamente riconosciuti come la Sacra Famiglia. Di cui Giuseppe appunto, ne é definito ” il custode”.
  • Il padre terreno di Gesú, tra l’altro, é il Santo Protettore di : agonizzanti, artigiani, carpentieri, ebanisti; economi, esiliati, falegnami, lavoratori, moribondi, Operai, padri di famiglia, pionieri, procuratori legali e senzatetto. Inoltre viene invocato per ottenere una buona morte, contro le tentazioni carnali e sessuali.

Stasera alle ore 21:00

  • Sintonizzandosi su TV2000, si potrà recitare il Rosario in comunione spirituale con tutti i fratelli, per chiedere la liberazione dell’ Italia dal coronavirus.

Leggi : L’ora-di-religione;

Share this:

WhatsApp chat