Crea sito

Giovanni “Quello che Gesú amava”

image_pdfimage_print

Giovanni, tra i primi a servire Gesú

Giovanni: il primo figlio adottivo di Maria. Storia di un Santo, che tutto si spese per farci conoscere l’amore di Gesú

  • Figlio di Zebedeo, un pescatore di Betsáida, Giovanni é fratello di Giacomo il maggiore e discepolo di Giovanni il Battista. É tra i primi a seguire Gesú. Nella lista degli Apostoli, viene subito dopo Pietro ed é il piú giovane. Nello scrivere il Quarto Vangelo non si nomina mai e si definisce ” Quello che Gesú amava”. Gesú dá a lui ed al fratello Giacomo il titolo di “Figli del tuono“. Questo per il loro carattere impulsivo e ardente; che manifestano quando a Gesú, che sta andando a Gerusalumme, viene negata ospitalità in un villaggio della Samaria (Lc 9, 51-56). I due fratelli dicono al Maestro: ” Signore, vuoi che diciamo che scenda un fuoco dal cielo e li consumi?” Ma Gesú li rimprovera. Giovanni tra l’altro, é l’Apostolo che nell’ultima cena posa il capo sul petto di Gesú. E ascolta i battiti del suo cuore traboccante d’amore per tutti gli uomini ( Gv 13,25 ).
  • Giovanni é stato testimone di tutti i momenti piú significativi della vita di Gesú. Compreso quello della sua morte. Anche lui fugge insieme agli altri Apostoli durante la cattura di Gesú, ma tornato indietro, é l’unico a seguire il Divino Maestro sulla via del calvario e ad assistere alla crocifissione.

Il dono piú bello

  • Gesú gli dona la Propria Madre e a Lei affida Giovanni come figlio (Gv 19, 26-27).
  • All’annuncio della Risurrezione di Gesú, il Santo corre insieme a Pietro fino al sepolcro. Pur arrivando per primo, non entra per rispetto al Principe degli Apostoli ( Gv 20, 3-8). Quando Gesú appare sul lago di Galilea, é il primo a riconoscerlo, esclamando: ” É il Signore” ( Gv 21,1-7). Oltre a scrivere il Quarto Vangelo, che é anche il piú spirituale, compone anche tre lettere e il Libro dell’Apocalisse.

Leggi: L’ora-di-religione;

Share this:

WhatsApp chat