Crea sito

Gesú, sugli ultimi tempi

image_pdfimage_print

Attenti ai segnali!

Gesú ci avverte chiaramente. Badate bene a chi parla e valutate con accortezza le sue parole. I ciarlatani sono d’inciampo.

  • Badate di non lasciarvi ingannare. Molti infatti verranno nel mio nome, dicendo: “Sono io” e ” Il tempo é vicino”.Non andate dietro a loro.” (Vangelo secondo Luca 21,v 8-9). In questi versi del Vangelo, Gesú ci dá delle indicazioni su come vivere ed interpretare il tempo. Per usare le parole di Don Marzano:”Gesú tiene una catechesi appassionata su come orientarsi nella comprensione nella storia. E assicura che la storia é in cammino verso la sua pienezza. Cioé verso l’incontro con Dio.
  • Questi versi del Vangelo creano un pó di disorientamento. Ma ci basta riflettere sulla “Parola”, per ricevere consolazione e per recuperare la speranza. Traendo dunque alcune regole basilari. O ,meglio, alcuni suggerimenti per poterci sentire consolati . E, nello stesso tempo, incamminarsi ,con fiducia, verso l’incontro con Dio.
  • Il primo suggerimento che traiamo dal Vangelo, é quello di vivere il tempo presente. E, vivere il presente, significa dare una lettura perfetta alla storia che ci circonda. Vuol dire, cioé, avere un occhio lucido sulla realtà che viviamo tutti i giorni. Sulla nostra quotidianità. Su quello che siamo chiamati a fare. Ma soprattutto, su quello che siamo chiamati ad essere. Vivere il tempo presente certamente non é rifiutare ció che é stato: il passato. Oppure chiudersi al futuro .Vivere il qui e l’ora significa legare bene il passato con il futuro, attraverso la Parola di Dio.
  • Il secondo suggerimento invece, é quello di ribellarsi alla mediocrità. Gesú infatti é molto chiaro quando dice :” Molti verranno e vi inganneranno. Molti vi diranno che il tempo é compiuto. Che il tempo é vicino . Oppure vi diranno :” Sono io, il Salvatore”. Ma badate bene.

Cosa vuole dirci Gesú?

  • Gesú, dicendo questo dunque, ci mette in guardia dalla mediocrità. E allora noi, che siamo suoi seguaci, dobbiamo ribellarci ad ogni insufficienza . In particolare, il mondo oggi, ci propone di vivere in modo superficiale. Di condurre una vita in cui ciascuno di noi é vittima delle comodità ed alle volte anche delle cose insignificanti. Pertanto occorre prendere le distanze. Ribellarsi a questa visione di vita ed incamminarsi verso il Regno di Dio.
  • Infine, il terzo suggerimento ê quello di stare sempre alla presenza di Dio. É Dio che dirige la storia e la storia personale. Quindi il nostro atteggiamento deve essere quello di stare sempre davanti al Signore. Cioé di permettere a Dio di entrare nella vita di ciascuno di noi. AffidandoGli le chiavi del nostro cuore, per intraprendere con lui un cammino di speranza. Di vita e di eternità.
articolo in formato voce
spot articolo

Leggi Categoria:l’ora-di-religione;

Vuoi pubblicizzare un evento o un prodotto? Contattami e scriverô un articolo di presentazione

Share this:

Share this:

WhatsApp chat