Crea sito

Covid-19 , il bonus partite IVA

image_pdfimage_print

Covid-19 ,da oggi parte la domanda per liberi professionisti e lavoratori stagionali

Covid-19 , l’INPS registra le domande per il bonus sociale di liberi professionisti, lavoratori stagionali, co.co.co. e lavoratori nel mondo dello spettacolo.

  • Covid-19. É ufficiale : da oggi l’INPS , permette ai lavoratori autonomi; e similari ;di inviare l’istanza per ottenere il Bonus Sociale. Cifra che ammonta a 600 euro mensili. E che verrá erogata, sino ad esaurimento risorse; per il periodo di marzo 2020 ; a partire dall’ 1 aprile.
  • Lo fa sapere l’INPS nella circolare ministeriale n 49; resa pubblica il 30/03/2020. In particolare, l’Ente Previdenziale, fa sapere che i soggetti interessati dal provvedimento sono: lavoratori autonomi, liberi professionisti ; co. co. co , i lavoratori stagionali e quelli dell mondo dello spettacolo. Lavoratori che , tra l’altro, devono essere iscritti alla gestione separata INPS.

Il Bonus non contribuisce alla formazione di reddito

  • Nella specie, i tecnici, chiariscono che per l’indennità di 600 euro non è prevista alcuna contribuzione figurativa; e sottolineano come la stessa non contribuisca alla formazione del reddito. Il bonus quindi, viene erogato dall’Inps; previa presentazione della domanda; anche con ‘Pin’ semplificato . In definitiva, si tratta di un’istanza che i lavoratori potranno formulare a partire oggi ,1 Aprile 2020.

Come si accede

  • Collegandosi sulla pagina istituzionale dell’Ente, gli interessati, potranno cliccare sul link dedicato; che campeggia tra le notizie della Home.
  • Gli aventi diritto dunque, potranno usufruire direttamente del servizio; questo peró, solo se in grado di accedervi autonomamente.

L’accesso ai servizi

  • A tal fine si rappresenta che l’accesso ai servizi online dell’INPS , è consentito ai soggetti in possesso di: un PIN rilasciato dall’Istituto, una identità SPID; almeno di livello 2; una Carta di identità elettronica 3.0 (CIE) o una Carta Nazionale dei Servizi (CNS).
  • Le credenziali di accesso sono strettamente personali e il loro utilizzo non è delegabile.

E chi non ha il PIN?

  • Per chi non dovesse possedere il PIN, l’INPS , col messaggio 1381 del 26 03 2020 , fa sapere che basta la prima parte del PIN, ricevuto tramite sms o email. Ovverosia il PIN semplificato.

Leggi Inps;

Share this:

WhatsApp chat