Crea sito

Cosmetici: il conservante che favorisce l’infertilità

image_pdfimage_print

Cosmetici, attenti al butylparaben

Cosmetici, evitate il butylparaben: il killer della fertilità

  • La cosmetica é un tema che sta molto cuore alle donne. E a dire il vero, da qualche tempo, anche gli uomini non la disdegnano. Per questo , in molti, drizzeranno le antenne; quando leggeranno del conservante che uccide la fertilità.

La molecola killer

  • Esiste una molecola ;spesso presente nei prodotti per la cura della persona; altamente nociva per il benessere della pelle. Si tratta di un conservante, il butylparaben.

La triste scoperta

  • Il 25 giugno scorso, la ECHA ;acronimo dell’Agenzia europea delle sostanze chimiche; l’ha inserito nella lista delle sostanze estremamente problematiche ;con il conclamo intento di metterlo al bando e vietarne il commercio.

La funzione dell’butylparaben

  • Il butylparaben ha il ruolo di mantenere inalterate le altre componenti presenti nelle emulsioni; mascherandone il deterioramento nel tempo. Alcune recenti ricerche, peró, hanno accertato un effetto negativo sulla funzione ormonale e riproduttiva umana; individuandolo come distruttore endocrino. 

I Consigli degli esperti

  • Per questo , gli esperti, consigliano di non comprare cosmetici che lo contengono.  A meno che non siano prodotti da risciacquo! 

La battaglia dell’EGW

  • L’EGW ; un’associazione americana da anni attiva nel campo della prevenzione; si batte da tempo per l’abolizione definitiva dei parabeni nei prodotti di bellezza.

Cosa sono i parabeni ?

  • Utilizzati nei prodotti per la cura della persona da oltre 70 anni, i parabeni, sono dei conservanti chimici ; e prendono il nome dal para-idrossibenzoico;  l’acido da cui derivano. Vengono sintetizzati con lo scopo di bloccare la nascita e la diffusione di microbi, funghi e batteri.
  • A seconda della loro concentrazione; in cosmetica; possono però comportare rischi differenti per la salute; come nel caso del butylparaben.  Per questa ragione; moltissimi marchi più o meno famosi; stanno lanciando sul mercato linee biologiche e naturali; con l’intento di preservare il benessere dei consumatori.

Come proteggersi

  • La concentrazione massima tollerabile del butylparaben non dovrebbe superare lo lo 0,1%.
  • Per questo non ci resta che   verificare l’INCI; la nomenclatura dell’etichetta; dove vengono riportati gli ingredienti con cui vengono realizzati tutti i prodotti per la cura personale.

Leggi: Diritti-dei-consumatori;

Share this:

WhatsApp chat