Crea sito

Alimenti e farmaci : importazioni illecite

image_pdfimage_print

Alimenti e farmaci: quelle importazioni sospette

Alimenti e farmaci importati dall’estero illecitamente. Le indagini,svelano i particolari di un arguto imbroglio

  • L’ingegno non ha mai fine. Cosí come grandi e molteplici sono le potenzialità della mente umana. E smisurate le trovate delle intelligenze brillanti. Quelli che sto per raccontarvi , sono fatti accaduti in questi giorni. E per quanto possano sembrarvi assurdi, sono la piú netta verità.
  • Il Ministero della Salute infatti, ne dá notizia sul suo sito istituzionale. Attestando gli eventi quindi , per il 27 Settembre 2019.
  • In particolare, le vicende si sono verificate in provincia di Padova e Firenze.
  • A Firenze infatti,i NAS hanno svolto delle indagini contro l’importazione illecita di farmaci ed alimenti.
  • I militari toscani quindi, supportati dai colleghi di Padova, hanno eseguito dei decreti di perquisizione nei confronti di 2 imprenditori di origine cinese. Professionisti che rappresentavano legalmente 2 società.Site in provincia di Firenze e Padova. I carabinieri inoltre, hanno sequestrato:
  • 12094 confezioni di alimenti.Con indicazioni ingannevoli in etichetta. L’inganno riguardava gli ingredienti di origine animale. Presenti in: bevande, caramelle e biscotti a base di latte. Pasta con uova ed alimenti carnei. Alimenti questi ultimi importati dalla Cina. E dal peso complessivo di 1700 Kg.
  • 54 confezioni di farmaci. Con funzione analgesica e antiperetica ( principio attivo acetaminofene- paracetamolo).Di provenienza estera. E privi di autorizzazione all’immissione in commercio.
  • Documentazione contabile, comprovante rapporti commerciali tra indagati.

Ulteriori sviluppi

  • Nella stessa indagine inoltre, i militari hanno deferito, in stato di libertà anche un altro cittadino extracomunitario. Accusandolo di aver acquistato e posto in commercio, all’interno del suo supermercato, alimenti e farmaci. Importati legalmente dalle ditte di cui sopra.
  • A Firenze invece, i NAS hanno ispezionato il deposito di una ditta specializzata in import/export di generi alimentari. In particolare, nel corso del controllo, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 4413 confezioni di alimenti . Che riportavano indicazioni ingannevoli . Ed erano stati importati illegalmente dalla Cina .Pertanto anche il responsabile di questa attività commerciale, é stato deferito alla Procura della Repubblica, presso il Tribunale di Firenze.
articolo in formato voce
spot articolo

Leggi anche Medicine:commercio irregolare in vista;

Share this:

WhatsApp chat