Crea sito

29 Giugno, festa di San Pietro e Paolo

image_pdfimage_print

29 Giugno, la chiesa festeggia i Santi Pietro e Paolo

29 Giugno , i cattolici ricordano i Santi Pietro e Paolo.

  • Oggi la Chiesa ricorda 2 Santi fondamentali per la crescita della fede dei primi cristiani; Senza perderci in preamboli vediamo come li presenta la Chiesa nella voce di Radio Vaticana.

Due apostoli

  • Due apostoli e due personaggi diversi; ma entrambi fondamentali per la storia della Chiesa del primo secolo; così come nella costruzione di quelle radici dalle quali si alimenta continuamente la fede cristiana.

Pietro

  • Pietro, nato a Betsaida in Galilea, era un pescatore a Cafarnao. Fratello di Andrea, divenne apostolo di Gesù, dopo che questi lo chiamò presso il lago di Galilea; e dopo aver assistito alla pesca miracolosa. Da sempre, tra i discepoli più vicini a Gesù, fu l’unico, insieme al cosiddetto «discepolo prediletto», a seguire Gesù presso la casa del sommo sacerdote Caifa; efu costretto anch’egli alla fuga dopo aver rinnegato tre volte il maestro; come questi aveva già predetto. Ma Pietro ricevette dallo stesso Risorto il mandato a fare da guida alla comunità dei discepoli. Morì tra il 64 e il 67 durante la persecuzione anticristiana di Nerone.

Paolo

  • San Paolo, invece, era originario di Tarso: prima persecutore dei cristiani, incontrò il Risorto sulla via tra Gerusalemme e Damasco. Baluardo dell’evangelizzazione dei popoli pagani nel Mediterraneo morì anch’egli a Roma tra il 64 e il 67..

La descrizione dei Santi dal martitiologio romano

  • Simone, figlio di Giona e fratello di Andrea, primo tra i discepoli, professò che Gesù era il Cristo; Figlio del Dio vivente; dal quale fu chiamato Pietro. Paolo, Apostolo delle genti, predicò ai Giudei e ai Greci Cristo crocifisso. Entrambi, nella fede e nell’amore di Gesù Cristo, annunciarono il Vangelo nella città di Roma; e morirono martiri sotto l’imperatore Nerone: il primo, come dice la tradizione, crocifisso a testa in giù e sepolto in Vaticano presso la via Trionfale; il secondo, trafitto con la spada e sepolto sulla via Ostiense. In questo giorno, tutto il mondo, con uguale onore e venerazione, celebra il loro trionfo.
  • Il 29 di giugno la Chiesa commemora la solennità liturgica degli Apostoli:

San PIETRO

  • Pietro, scelto da Cristo a fondamento dell’edificio ecclesiale; clavigero del regno dei cieli (Mt 16,13-19); pastore del gregge santo (Gv 21,15-17); confermatore dei fratelli (Lc 22,32); è nella sua persona; e nei suoi successori; il segno visibile dell’unità e della comunione nella fede e nella carità. Gli apostoli Pietro e Paolo; sigillarono con il martirio a Roma, verso l’anno 67, la loro testimonianza al Maestro.

San PAOLO

  • Paolo, cooptato nel collegio apostolico dal Cristo stesso sulla via di Damasco; strumento eletto per portare il suo nome davanti ai popoli; è il più grande missionario di tutti tempi, l’avvocato dei pagani; l’apostolo delle genti; colui che insieme a Pietro fa risuonare il messaggio evangelico nel mondo mediterraneo. Gli apostoli Pietro e Paolo sigillarono con il martirio a Roma, verso l’anno 67, la loro testimonianza al Maestro.

Leggi: L’ora-di-religione;

Share this:

WhatsApp chat